Home / Archivi / ARTICOLI / News associative / GRAN GALA' DEL COMMERCIO

GRAN GALA' DEL COMMERCIO

Dare un segnale al mondo del commercio; condividere momenti di aggregazione e di appartenenza; trasmettere l’importanza e la centralità del ruolo anche del piccolo negoziate nel sistema economico nazionale. 

La prima edizione del Gran Galà del Commercio, in programma il prossimo 9 dicembre al Teatro Condominio, è da considerarsi il punto di partenza del nuovo corso di Ascom Gallarate e Malpensa, avviato con la nomina di Renato Chiodi alla presidenza. Lo spettacolo di cabaret a ingresso gratuito non sarà l’occasione per discorsi o per presentare progetti, ma semplicemente un momento di svago, per incontrarsi, per conoscersi.  

Il numero uno di Confcommercio – Ascom Gallarate e Malpensa - e insieme a lui la giunta esecutiva e il consiglio direttivo - crede molto nella squadra, del resto il potenziale è enorme, come dimostrano i dati che la collocano dopo Varese e prima di Busto Arsizio al secondo posto come numero di associati in provincia: duemila attività dislocate nei 23 Comuni dell’area. 

Non vogliamo essere solo i portatori di notizie “antipatiche”, legate alle scadenze, alla burocrazia e in questo momento alla fatturazione elettronica, spiega Chiodi.Ecco perché abbiamo pensato a una proposta leggera, con il coinvolgimento di tutti i vertici provinciali. La serata al Teatro Condominio vuole essere un momento di condivisione, un evento utile a consolidare la nostra associazione, a farla crescere, a creare un rapporto con i nostri associati nuovo e diverso. Vogliamo guardarci in faccia, conoscerci e scambiarci esperienze e opinioni>. Secondo il presidente la contaminazione tra i diversi settori e il sentirsi parte fondamentale dell’interno sistema è la strada giusta per il consolidamento e la crescita soprattutto per i piccoli commercianti, perché quello che poteva funzionare in passato ora non funziona più. 

Il messaggio che viene lanciato con il Gran Galà del Commercio è semplice: Noi ci siamo per affrontare e risolvere i problemi quotidiani, ma ci siamo anche per creare una famiglia. 

In questo percorso riveste una importanza fondamentale anche il rapporto con le amministrazioni comunali del territorio. Il mondo associativo deve fare sistema con gli enti pubblici. Nel nostro caso i punti di riferimento sono i sindaci e gli assessori del mandamento, con i quali collaboriamo portando la nostra esperienza. Un lavoro sinergico porta vantaggi per tutti, proprio come sta accadendo negli ultimi mesi a Gallarate.

 

 

 

 

Condividi